Secondo caso accertato del cosiddetto vaiolo delle scimmie. La prima persona contagiata è un ufficiale della Marina nigeriana, trovato positivo al virus dopo essere arrivato in Inghilterra per un addestramento del Ministero della Difesa in Cornovaglia. La seconda persona non sarebbe correlata al primo caso, ma anche questa sarebbe stata di recente in Nigeria: “È probabile che il vaiolo delle scimmie continui a circolare in Nigeria e potrebbe quindi interessare i viaggiatori che rientrano da questa parte del mondo. Tuttavia è molto raro vedere due casi in un periodo di tempo relativamente breve”, fa sapere il National Infection Service. I sintomi di questa malattia sono febbre, mal di testa, dolori muscolari, brividi, stanchezza, linfonodi ingrossati ed eruzioni cutanee che si diffondono in tutto il corpo. Secondo gli esperti, l’infezione si presenta generalmente in maniera lieve, ma può essere fatale nei casi più gravi.

Smartwatch free
Loading...

LEAVE A REPLY