Le donne non amano particolarmente fare le pulizie soprattutto se hanno altro da fare. Ciò nonostante, poiché gli uomini in casa combinano solo pasticci, sono sempre loro che si devono occupare di far lustrare pavimento e stoviglie. Proprio per questo vi riveleremo un metodo rivoluzionario per pulire in modo facile e veloce uno degli elettrodomestici più difficili da pulire: il forno.
Ora vediamo come poter pulire il forno velocemente ogni volta che lo usiamo:
– Quando è ancora ben caldo ma spento, dopo aver cucinato, inseriamo nel ripiano o griglia più centrale una ciotolina, resistente al calore, contenente dell’ammoniaca.
– Chiudiamo lo sportello e lasciamo agire per almeno 24 ore.
– Apriamo lo sportello facendo attenzione ai vapori molto forti che ne usciranno: è meglio munirsi di mascherina e stare anche attenti agli occhi. Cercare di rimanere lontani e agire solo con la mano sul maniglione.
– Far areare almeno una decina di minuti e poi procedere alla pulizia staccando l’apparecchio dalla rete elettrica.
Utilizzare, per il grosso, della carta da cucina assorbente, in modo da togliere le parti più incrostate e lo sporco maggiore, poi munirsi di una spugnetta che non graffi lo smalto interno, inoltre non ce ne sarà bisogno! Vedrete che come per “magia” il grasso si staccherà semplicemente dalle pareti senza dover insistere o grattare, anzi troverete già dei rivoli di sporco già pronti per essere rimossi.
E’ possibile effettuare l’operazione per pulire il forno anche a forno freddo.
Per pulire a forno freddo, con lo stesso metodo, è consigliabile scaldare prima dell’acqua e portarla a bollore e poi, dopo aver posizionato il pentolino nel forno, versare un buon quantitativo di ammoniaca, stando sempre molto attenti ai fumi di evaporazione per inalazione in bocca, naso e occhi, inoltre, maneggiare sempre il detersivo con i guanti. Per il resto procedere come illustrato in precedenza.

Smartwatch free
Loading...

LEAVE A REPLY