Un risarcimento davvero enorme quello che chiede la mamma di un bimbo narcolettico: lui si chiama Josh Hadfield ha 10 anni ed è inglese. La sua forma molto grave di narcolessia, l’ha sviluppata dopo un banale vaccino contro l’influenza suina.
Il bambino, che vive nel Somerset venne vaccinato sei anni fa. Come mai un banale vaccino influenzale ha dato origine a questo problama? In pratica, qualche anno fa, si temeva per la diffusione della febbre suina e tante case farmaceutiche produssero un vaccino molto potente contro l’influenza A (H1N1). In diversi paesi cominciò a circolare così il il Pandemrix. Tutti i ragazzini che hanno fatto questo vaccino hanno però riscontrato qualche problema, effetti collaterali davvero gravi.
La narcolessia è un disturbo neurologico che provoca un’eccessiva sonnolenza durante le ore del giorno, che dovrebbero essere quelle più produttive.
Il farmaco è stato ritenuto il colpevole della patolagia insorta: con il risarcimento, la madre di Josh spiega racconta al Mirror che penserà e li investirà per il futuro di suo figlio, che ha ed avrà moltissimi problemi. Ecco le sue parole: “Deve fare almeno due riposini nel corso di una normale giornata scolastica, e a causa di problemi fisici correlati ha preso molti chili nel corso del tempo.”

LEAVE A REPLY