Fedez è l’ospite d’onore de “L’Intervista”, il programma di Maurizio Costanzo. E il rapper milanese, al centro del gossip dopo il matrimonio con Chiara Ferragni, ha rivelato un lato molto importante del suo rapporto con il successo: “Non c’è mai stata la ricerca ossessiva del successo da parte mia, c’è sempre stata un’urgenza espressiva e la voglia di ampliare il proprio pubblico, non c’è mai stata la ricerca della fama in sé. Il successo mi ha cambiato, mi ha reso ciò che sono, inevitabilmente, nel bene e nel male. Ciò che volevo essere e anche ciò che non avrei mai voluto essere, un po’ in mezzo tra quello che ho sempre odiato e quello che avrei voluto essere. Da piccolo avevo delle convinzioni, degli ideali. Inevitabilmente sono diventato ciò che ho sempre odiato… appartenendo a classi subalterne e affrontando anche tematiche sociali. Venivo da una estrazione fortemente connotata politicamente. Però, inevitabilmente, il mio imborghesimento artistico e personale mi ha fatto diventare un po’ una contraddizione vivente». Fedez ha invece declinato ogni domanda sui suoi rapporti con J-Ax e Fedez. Un atteggiamento criticato da Fabrizio Corona: “Il titolo del programma è L’Intervista. Vuol dire che, se uno va a fare l’intervista, non è che va a fare l’intervista e non fa l’intervista, altrimenti che ca*** fa a fare l’intervista? Tutto quello che volevamo sapere era Fedez con Rovazzi, J Ax e Marracash, questo cavolo di matrimonio, qualche novità che magari ancora non avevamo visto. Tu non vai a fare l’intervista e dici ‘di questo non parlo, di questo no’. Devi dire quello che pensi, hai 23, 27, 30 anni, dicci quello che pensi, altrimenti stai a casa”.

Smartwatch free
Loading...

LEAVE A REPLY