Al Maurizio Costanzo Show si è parlato di gossip, social e unioni civili; a questo proposito, è stato impossibile per Leo Gullotta non parlare della sua omosessualità, considerato il fatto che ha una relazione da ben 36 anni. L’attore siciliano, famoso nel mondo dello spettacolo da tantissimi anni, ha deciso di raccontare tutta la sua storia al pubblico italiano, partendo dal coming out avvenuto non molto tempo fa:

Smartwatch free

“Ho avuto infanzia eterosessuale. Verso i 30 anni mi sono accorto che invece del gelato alla crema mi piaceva quello al cioccolato. Non è stato un problema, è stato naturale. Molti ragazzi soffrono. Un giorno in conferenza stampa del film Uomini uomini uomini mi è stato chiesto “Lei è gay”?. Ho risposto sì. Vissuto sempre normalmente la mia omosessualità. Ho una storia da 36 anni, una storia di rispetto. Ho preso parte al gay pride del 2000 a Roma. Siamo un Paese ipocrita, sono salito e ho detto ‘Sono l’unico uomo di spettacolo omosessuale’. Mi reputo una persona serena. Perché non si può condividere? Siete un tribunale? Voglio dire alle mamme di questi ragazzi, non vi dovete vergognare di nulla. Siete persone con sentimenti. Dovete vergognarvi se spacciate o fate parte di clan camorristici, non di altro..”. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY